Un incontro con l'Albania

In questi giorni, a Milano sembra di stare sulla bocca dell'Inferno. E' impossibile non immaginare di essere altrove!
Sfogliando le cartelle dell'hard disk mi sono imbattuta in una serie di foto scattate quest'estate in Albania. Non ho mai perfezionato la fotografia e spesso me ne dispiaccio e cerco di prendere in mano la reflex e fare qualche scatto artistico. Lo scorso agosto tuttavia ho preferito lasciare a casa la macchina fotografica e usato la fotocamera del mio cellulare. La dimensione del mio iphone e la velocità di scatto mi hanno consentito di rubare alcuni momenti che non sarei mai riuscita a cogliere con una macchina fotografica, che trovo spesso troppo invasiva.

Molto ci sarebbe da dire sull'Albania, paese dalle mie contraddizioni, povero, caldissimo ma così accogliente da farci sentire a casa.
Non sempre è stato facile capire la cultura albanese, non quando abbiamo scoperto che non esiste una stazione degli autobus ma che bisogna capire andare sulla strada nella direzione della nostra destinazione per trovare un autobus o un furgon parcheggiato in attesa di riempirsi e partire. Nè quando abbiamo visto che un taxi Kruja - Tirana da 50 euro ci è arrivato a costare 12, né quando abbiamo percorso i 130 km tra Tirana e Berat in 4 ore, su una strada sterrata.
Abbiamo però fatto pieno di byrek, di baklava, di halva, di caffè espresso italianissimo, della cordialità dei locali che si sono improvvisati guide, ci hanno consentito di non perderci ogni secondo laddove mancavano punti turistici e mappe, ci hanno raccontato le loro storie in un italiano imparato a Rimini, improvvisando l'inglese o parlandoci a gesti. Ci siamo sempre capiti. 

Le seguenti sono alcune delle foto che più amo fra quelle scattate in Albania, non sono in alta qualità, non hanno un'ottima messa a fuoco, sono però un incontro, una storia.


In viaggio per Kruja abbiamo fatto amicizia.


Una strada principlae di Tirana


La moschea di Tirana


Si gioca a carte, davanti ai palazzi di    ..... colorati dal progetto urbanistico di



Berat, pesca nel fiume

Nessun commento:

Posta un commento