System of a Down, la rabbia costruttiva dell'alternative metal

Questa sera al Rho di Milano suoneranno i System of a Down. Dopo il successo del 2011, quando nella stessa location i SOAD suonarono davanti a circa 400.000 fan, anche il concerto di oggi si preannuncia grande, grazie anche a due special guest particolarmente amati dal pubblico italiano, i Lacuna Coil e i Deftones. Mentre i fan a Milano sfidano le previsioni meteo poco fiduciose e ingannano l'attesa in attesa dell'apertura dei cancelli, ho pensato di smettere di rosicare per non essere anche io in fila e ripercorrere la storia di questa band. 

I System of a Down nascono dall'incontro di Serj Tankian, Daron Malakian e Shavo Odadjian,d alle ceneri dei Soil, nel 1994. Ai membri fondatori si aggiunge alla batteria Ontronik "Andy" Khachaturian e i System cominciano a lavorare ai primi lavori, Untitled 1995 Demo Tape e Demo Tape 2, mai pubblicati ufficialmente. Nel 1997 Khachaturian lascia il gruppo e viene sostituito da John Dolmayan, i SOAD cominciano a fare sul serio e solo un anno dopo pubblicano il loro primo album ufficiale: System of a Down. 
Il primo album della band americana si fa subito notare come suis generis, molto lontano dai canoni del metal classico. Le influenze sono varie, Slayer, Metallica,Van Halen, Dead Kennedys; i System combinano diversi stili: rap, punk rock con chitarre distorte e scream oppure folk e musica etnica. Oltre alla sperimentazione musicale, già nel primo lavoro, si riconosce la vicinanza al tema politico. Il video di Sugar per esempio è fortemente critico nei confronti del governo americano, così come War?, mentre il brano P.L.U.C.K. ricorda il genocidio armeno. I System of a Down attraverso la musica denunciano aspramente la guerra, l'uso delle armi e tutte le stragi che spesso si tende a dimenticare promuovendo messaggi di libertà, uguaglianza e pace. E' proprio questa grande attenzione ai temi politici e sociali a fare dei System of a Down una band tanto apprezzata nel mondo; attraverso uno stile musicale di rottura dai canoni musicali i System of a Down rompono anche con l'ipocrisia della nostra società.
Nel 2001 viene pubblicato Toxicity che contiene alcune delle canzoni più famose dei System quali Chop Suey! Toxicity e Aerials e ATWA mentre l' anno successivo esce Steal This Album!. Nel 2005 vengono pubblicati Mezmerize e Hypnotize i quali entrano entrambi nelle vette delle classifiche americane e mondiali. I SOAD sono così ufficialmente un gruppo mainstream.


Cosa è successo dal 2005 ad oggi? I System si sono sciolti e ricomposti, si sono dedicati a progetti solisti e hanno fatto concerti in giro per il mondo, raggiungendo un sempre più ampio numero di fan. Le voci sulla pubblicazione di un nuovo album sono state più volte smentite e in rete si possono leggere le discussioni fra fan impazienti di sentire un nuovo lavoro e quelli che preferiscono riascoltare gli album storici e godersi qualche altro concerto. 

Noi che siamo a casa oggi possiamo ascoltare il live video di Radio/Video, uno delle miei brani preferiti,  registrato recentemete da BBC durante il il Reading Festival. Buon ascolto!

5 commenti:

  1. Hanno uno stile davvero particolare. "Chop suey" è una delle mie canzoni preferite, ma in generale hanno una carica espressiva eccezionale, le loro canzoni trasudano rabbia.
    Dei Deftones apprezzo alcune singole canzoni, mentre i Lacuna Coil non mi piacciono molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io adoro Chop suey, ma penso sia impossibile non amare questa canzone. Ascolto i Lacuna con piacere quando capita e apprezzo qualche canzone in particolare ma non sono certo una fan, stessa cosa per i Deftones. Ho visto però che hanno parecchio seguito in generale! :)

      Elimina